Notte senza luna

Titolo: Notte senza luna

Autore: Fabio Rennani

Secondo romanzo di Fabio Rennani con l’ispettore Innocenti protagonista. In tempi di Covid sono in molti a trascorrere le vacanze in luoghi sicuri e poco affollati. Così un gruppo di amici e conoscenti torna dopo tanto tempo in una piccola cittadina del litorale romano, per trascorrere le meritate ed agognate ferie. Il tempo è passato ma alcune storie non vengono mai dimenticate e nel gruppo di amici tornano allo scoperto vecchie storie, la tensione sale, non tutto va per il verso giusto fino al culmine di un omicidio proprio in una serata che doveva essere una riconciliazione romantica dopo qualche screzio di troppo. Il commissario Innocenti si trova in vacanza con la figlia proprio nella stessa località del gruppo di amici e viene coinvolto nelle indagini anche se è in ferie.

Il racconto è molto piacevole, l’ambientazione vacanziera e marina è resa in modo ottimale, così come i caratteri dei vari personaggi sono una veritiera carrellata delle tipologie di persone che è possibile trovare nei quartieri di livello sociale medio alto, dove convivono veri signori, ambiziosi rampanti e persone disposte a tutto pur di avere di più, ma con poca propensione al sacrificio ed all’impegno.

Come nel precedente romanzo di Rennani, molti sono i possibili colpevoli e solo il grande intuito del commissario Innocenti potrà risolvere il caso. Per Innocenti non ci sono solo le indagini a rendere la vita difficile, c’è anche la figlia adolescente che vorrebbe passare delle vacanze normali e divertirsi così come c’è la moglie da cui si è separato, che non gli perdona nulla e critica tutto quello che fa. Finale imprevedibile con un colpo di scena davvero sorprendente.