L’orsacchiotto

Titolo: L’orsacchiotto

Autore: Georges Simenon

Editore: Adelphi

Traduzione: Laura Frausin Guarino

Il professor Jean Chabot è un medico ginecologo di Port-Royal, famoso, benestante, moglie, tre figli, segretaria amante che lo solleva da ogni incombenza personale e professionale. Jean subisce il fascino di una giovane infermiera con cui trascorre una notte d’amore nella clinica di cui è comproprietario. La sua amante segretaria capisce tutto e in pochi giorni licenzia la giovane e temibile avversaria. Il medico non mostra alcuna sorpresa apparente nell’apprendere che la infermiera è stata licenziata, così come appare tranquillo quando il cadavere della ragazza viene ritrovato nella Senna. L’autopsia dirà che la ragazza era incinta, quasi sicuramente di Chabot. Per il medico tutto cambia. Trova biglietti minacciosi sul parabrezza dell’auto. C’è uno sconosciuto che lo spia ovunque si trovi. La paura prende il sopravvento e mina le sue sicurezze. Anche in sala operatoria non sarà più sicuro di sé. La situazione peggiora di giorno in giorno, fino a quando il dottore prenderà una decisione drastica.

Un romanzo che racconta la storia di un uomo che era partito dal nulla per raggiungere una posizione invidiabile e prestigiosa sul piano professionale ed economico a scapito della vita privata. Troppo impegnato a lavorare, schiacciato dalle responsabilità e dell’ambizione, Jean ha sempre trascurato la famiglia, tradendo la moglie e ignorando i figli. Dietro l’apparenza del medico realizzato c’è un uomo infelice e moralmente deludente. Chabot non potrà che prendere atto del suo fallimento. Una lettura molto moderna, che si adatta alla perfezione alla vita moderna, i cui ritmi lavorativi, le aspettative personali, le pressioni ambientali, la corsa alla ricchezza, ritenuta vero unico obiettivo della vita, costringe le persone a vivere una vita impossibile, alla ricerca di un benessere fittizio a cui non corrisponde il vero benessere interiore.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...