Il mistero di Eva

Titolo: Il mistero di Eva
Autore: Fabio Rennani
 
Il Commissario Innocenti continua nella sua vita in salita. La promozione a Commissario e il conseguente trasferimento, lo hanno reso inquieto e nervoso, lui è un uomo di azione e si trova in difficoltà a gestire gli uomini. Anche la vita privata è sempre più complessa, i rapporti con la ex moglie sono ridotti al minimo ed anche con la fidanzata il rapporto è ormai arrivato alla fine. Solo con la adorata figlia riesce ad avere un rapporto positivo, anche se saltuario. Una sera, mentre era al supermercato per i soliti acquisti frettolosi per la cena, si imbatte in una ragazza stupenda, una battuta e poi l’altra, l’invito a casa seguito da una notte fantastica. La mattina dopo la ragazza sparisce prima che Innocenti si sia alzato. All’arrivo al commissariato, la notizia di un incidente, una persona è morta investita da un vagone della metropolitana. Innocenti si precipita e scopre che la vittima è proprio la ragazza con cui ha passato la notte. Di lei conosce solo il nome, Eva, che si rivelerà falso. Chi era veramente Eva? E in che pasticcio si è cacciato il commissario?
Innocenti è un grande pasticcione e questa volta l’ha combinata grossa, mettendo a rischio sia la carriera in polizia che la sua vita privata. L’indagine scoprirà i molti volti di Eva ed una amara verità.
Questo è il quinto libro di Fabio Rennani, sempre con Innocenti come protagonista, che segna una decisa crescita del personaggio, sempre più inguaiato ed alle prese con una vita che non è proprio prodiga di soddisfazioni. Anche Fabio Rennani è cresciuto molto come scrittore, con una svolta Noir apprezzabile, con una maggiore consapevolezza delle sue doti di scrittore e di inventore di trame sempre più complesse, interessanti, con contenuti sociali sempre più marcati e di spessore. Il finale del libro lascia intendere che ci sarà un seguito che sarà atteso dagli ormai numerosi fan di Fabio Rennani, l’ingegnere scrittore di gialli.

Una lama nel bianco

Titolo: Una lama nel bianco

Autore: Fabio Rennani

Fabio Rennani, è un ingegnere che si dedica alla scrittura di gialli con passione ed energia, con una produttività sorprendente. Questo “Una lama nel bianco” è il suo quarto romanzo che ha come protagonista l’ormai ex ispettore Innocenti, che finalmente ha ottenuto la nomina a commissario.

Per festeggiare la promozione, Innocenti decide di trascorrere una vacanza in montagna, sulle Dolomiti, in compagnia della figlia, Alice. All’arrivo in albergo, Innocenti trova subito la prima sorpresa, ossia la presenza nell’hotel della ex moglie Anna. Seguiranno altre sorprese, tra cui un omicidio proprio nell’albergo che ospita il Commissario che si troverà suo malgrado coinvolto nelle indagini. Il cadavere ed i principali sospettati fanno parte di una famiglia benestante, romana, che è solita trascorrere in quell’albergo le vacanze. Sorprese e colpi di scena nello scenario incantato delle Dolomiti.

Un libro che segna un deciso salto di qualità nella scrittura di Fabio Rennani, capace di elaborare una trama più complessa ed articolata rispetto ai libri precedenti, con una ambientazione riuscita e intrigante. Il commissario Innocenti è un personaggio convincente, grazie alla sua normalità, alle sue incertezze sul piano sentimentale ed alle ottime intuizioni nelle indagini.

Il romanzo fornisce uno spaccato critico nei confronti di alcuni ambienti sociali della Capitale, in cui si bada esclusivamente all’immagine trascurando la sostanza, con riferimento a coloro che dietro la facciata di benessere e di opulenza familiare, nascondono in realtà situazioni che hanno molto poco di prestigioso e rispettabile. Una scrittura ironica e a tratti pungente. Qualche ora di meritato relax.

Appuntamento ignoto

Titolo: Appuntamento ignoto

Autore: Fabio Rennani

Terzo libro di Fabio Rennani e nuovo giallo con protagonista l’Ispettore Innocenti.

Adele Conti è una apprezzata dirigente di una prestigiosa impresa di costruzioni romana, ha quasi sessant’anni e viene trovata in un parco alla periferia di Roma, uccisa con un colpo alla testa, probabilmente dalla stessa persona a cui aveva dato appuntamento in un luogo così appartato.

Le indagini vengono affidate all’ispettore Innocenti, affiancato da una giovane ed avvenente collega, con cui dividerà l’onere delle indagini e il piacere di alcuni momenti intimi.

Una indagine difficile, senza un movente, senza l’arma del delitto, la vita della vittima non mostra alcun motivo che possa giustificare un omicidio. Ma ci sono alcune stranezze, alcuni indizi che mostrano che non tutto nella vita della donna gira per il verso giusto. Innocenti è un uomo di grande intelligenza ed intuito e dopo vari tentatici trova la strada giusta per scoprire la verità.

Una storia intrigante, complessa, molti indagati, ma un solo vero colpevole, con Innocenti che non si lascia ingannare dai diversi tentativi di depistaggio delle indagini. La storia gialla si mescola con le avventure sentimentali dell’ispettore, che inizia una intrigante tresca con la collega affascinante, ma che per amore della figlia riavvicina anche la ex moglie. Tanto Innocenti è indeciso e insicuro nella vita privata, quanto irregolare e geniale nella vita professionale. Le sue carenze disciplinari sono però perdonate dai suoi superiori grazie alle abilità investigative.  

Il romanzo ha una trama complessa, costruita con abilità, personaggi intriganti, riferimenti critici alla società ed alla vita aziendale, molto misurati e di attualità. Una lettura piacevole ed intrigante, per alcune ore di piacevole relax.

Notte senza luna

Titolo: Notte senza luna

Autore: Fabio Rennani

Secondo romanzo di Fabio Rennani con l’ispettore Innocenti protagonista. In tempi di Covid sono in molti a trascorrere le vacanze in luoghi sicuri e poco affollati. Così un gruppo di amici e conoscenti torna dopo tanto tempo in una piccola cittadina del litorale romano, per trascorrere le meritate ed agognate ferie. Il tempo è passato ma alcune storie non vengono mai dimenticate e nel gruppo di amici tornano allo scoperto vecchie storie, la tensione sale, non tutto va per il verso giusto fino al culmine di un omicidio proprio in una serata che doveva essere una riconciliazione romantica dopo qualche screzio di troppo. Il commissario Innocenti si trova in vacanza con la figlia proprio nella stessa località del gruppo di amici e viene coinvolto nelle indagini anche se è in ferie.

Il racconto è molto piacevole, l’ambientazione vacanziera e marina è resa in modo ottimale, così come i caratteri dei vari personaggi sono una veritiera carrellata delle tipologie di persone che è possibile trovare nei quartieri di livello sociale medio alto, dove convivono veri signori, ambiziosi rampanti e persone disposte a tutto pur di avere di più, ma con poca propensione al sacrificio ed all’impegno.

Come nel precedente romanzo di Rennani, molti sono i possibili colpevoli e solo il grande intuito del commissario Innocenti potrà risolvere il caso. Per Innocenti non ci sono solo le indagini a rendere la vita difficile, c’è anche la figlia adolescente che vorrebbe passare delle vacanze normali e divertirsi così come c’è la moglie da cui si è separato, che non gli perdona nulla e critica tutto quello che fa. Finale imprevedibile con un colpo di scena davvero sorprendente.

Astuti inganni

Titolo: Astuti Inganni

Autore: Fabio Rennani

Lorenzo è un giovane che vorrebbe essere artista, in realtà conduce una vita al di sopra delle sue possibilità nonostante la famiglia gli abbia tagliato la paga mensile. Viene trovato ucciso nella stanza in affitto in cui viveva, sembra una morte per overdose, una vita sprecata come tante altre. L’ispettore Innocenti è il responsabile delle indagini, che appaiono difficili e senza prove schiaccianti. Solo la determinazione del Commissario eviterà che il caso sia archiviato senza trovare il colpevole.

Una storia dove i principali protagonisti sono tutti indiziati e possibili colpevoli. Un finale inaspettato e un movente collegato a qualcosa accaduto nel passato. I vari indiziati raccontano il loro punto di vista degli eventi, espediente narrativo collaudato che consente di esprimere tutto il potenziale della trama e della storia. La varietà dei moventi attribuiti ai vari sospettati aumenta l’interesse per la ricerca della soluzione.

Astuti Inganni è il primo libro di Fabio Rennani, uno scrittore che appartiene ad una delle categorie a cui ho dedicato due post di questo blog, ossia quella degli scrittori ingegneri. Fabio scrive per passione nel tempo libero del suo lavoro, merita di sicuro un incoraggiamento.